ENNA – Una volontaria di 25 anni in una comunità per minori è stata condannata a 1 anno e 8 mesi. È accusata di aver coinvolto in una relazione una ragazzina di 15 anni. Il rito abbreviato, dunque, ha confermato l'accusa di atti sessuali con minore. 

A emettere la sentenza è stato il gup del tribunale di Enna Luisa Maria Bruno, che ha concesso all’imputata la sospensione condizionale della pena. Come scrive il "Giornale di Sicilia", la 25enne avrebbe approfittato del proprio ruolo nel centro per avvicinare la ragazzina e compiere atti sessuali con lei.

Poi però l'ex volontaria, che ha ammesso le proprie responsabilità, si è trasferita all'estero. Da tempo ha cessato ogni tentativo di approccio con la minore e ha anche pagato un risarcimento danni.