PALERMO – Ennesima vicenda di abusi e violenza sui minori.

Un uomo di 42 anni è stato arrestato a Palermo per abusi sessuali e violenze sulle due figlie e sulla nipote.

I fatti risalgono a quando le povere vittime avevano appena 8 e 9 anni. L'uomo spesso punzecchiato dalle bambine, spiegava che quegli atteggiamenti rientrassero nell'ordine naturale dei rapporti fra parenti. 

IL CASO:

La polizia ha finalmente arrestato l'uomo che abusava ripetutamente e nel corso degli anni delle due figlie e della nipote. A condurre le delicatissime indagini sono stati gli agenti della sezione "reati in danno di minori" della Squadra Mobile di Palermo. 

Le vittime, oggi maggiorenni, venivano raggirate con delle inopportune insinuazione. L'uomo spiegava loro che quegli atteggiamenti rientrassero nell'ordine naturale dei rapporti fra padre e figli o fra zio e nipote. Le bambine negli anni hanno intuito che dietro quei gesti si nascondesse tuttavia dell'altro, ma a primo cenno di ribellione, venivano prontamente zittite con violenza e minacce. 

Raggiunta la maggiore età le due sorelle sono andate via di casa e da una terribile Palermo. Hanno trovato lavoro al Nord e da lì una delle due ha deciso di denunciare i fatti, raccontando alle forze dell'ordine, le violenze subite negli anni. Forte del gesto della prima sorella, anche l'altra e a seguire la cugina si sono uniti nella denuncia dell'uomo che ha violato la loro vita. Per sempre.