Lascia davvero senza parole questo fatto di cronaca avvenuto in India. Una ragazza di appena 15 anni è stata stuprata e uccisa da un gruppo di uomini nello stato di Haryana. Dopo essere scomparsa martedì scorso mentre andava a scuola, è stata trovata morta sabato a 100 km di distanza con ferite gravi sul suo corpo e segni di annegamento. Secondo la polizia è stata anche torturata: inequivocabili i segni di lacerazione a fegato e polmoni.

La polizia ha fatto sapere che la giovanissima indossava solo una maglietta strappata e aveva ferite sul volto, sul collo, sulle labbra e sul petto. Dopo essere stata stuprata e torturata, la ragazza sarebbe morta annegata almeno due giorni prima del ritrovamento del cadavere. I medici hanno spiegato che i segni di violenza sessuale sono visibili e sembra che siano state almeno quattro le persone ad aver abusato della 15enne: "Qualcosa di duro è stato inserito dentro di lei e sono stati trovati anche segni di annegamento".

La ragazza avrebbe tentato di scappare ma sarebbe stata imbavagliata e qualcuno si sarebbe seduto sul suo petto. Il padre ha criticato le autorità affermando che se avessero fatto bene il loro lavoro sua figlia non sarebbe stata assassinata.