"Vendo la mia verginità a 1.500 euro al primo offerente": è il singolare annuncio di una 18enne ucraina apparso nella sezione "mercatino dell'usato" di un giornale locale. La sua verginità è in vendita insieme a oggettistica varia, dalle sveglie di seconda mano ad alcuni pezzi di antiquariato. "Non ci sarà alcuna competizione, il primo che arriva e si impegna mi avrà", ha precisato la ragazza nell'annuncio riportato dal "Daily Mail", dicendosi disposta anche a un controllo medico per accertare la verginità.

"Prima o poi dovrò farlo. Quindi è meglio farlo in questo modo che in qualche festa ubriaca", ha spiegato la ragazza. Yulia, questo il suo nome, ha chiarito che lo fa per una buona causa, per la quale servono soldi e non per sperperare il denaro. Di più non è dato sapere. La ragazza ha spiegato che l'incontro avverrà a Melitopol, città dell'Ucraina sud-orientale, dopo un primo contatto su Skype e obbligatoriamente con un amico maschio nei dintorni pronto a chiamare la polizia in caso di brutti incontri.