Adescamento di minori, violenza sessuale su minore, detenzione e produzione di materiale pedo-pornografico: pesantissime accuse per un catechista che frequenta la chiesa madre di Termini Imerese (Palermo), arrestato dalla polizia. Il nome dell'uomo – scrive PalermoToday.it – è Benedetto Salemi e si tratta di un 44enne pregiudicato, titolare di una cartolibreria.

Salemi, da anni impegnato nel sociale, era volontario in diverse associazioni ed è stato organizzatore di attività ludico-ricreative per minori. Secondo quanto ricostruito, avrebbe anche ripreso gli abusi sessuali con il suo cellulare. L'arresto giunge al termine di una complessa indagine condotta dagli investigatori della polizia giudiziaria della procura di Termini Imerese.

«La tempestività dei primi accertamenti è risultata fondamentale – spiegano dalla polizia giudiziaria -. Le indagini hanno consentito di contestare abusi sessuali consumati all’interno dell’abitazione dell’arrestato, luogo in cui l’uomo era solito ricevere minori, offrendo ripetizioni scolastiche gratuite». Salemi è attualmente rinchiuso nel carcere Pagliarelli di Palermo.