Il 2018 è un anno eccezionale per l’aeroporto di Palermo. I passeggeri che fino a oggi hanno scelto il Falcone-Borsellino sono stati 5.103.982, circa 700mila in più rispetto al periodo gennaio-settembre del 2017 (4.393.713).

Le performance del mese di settembre evidenziano l’eccezionale anno dello scalo palermitano. Dopo gli ottimi risultati di traffico registrati nei mesi estivi, cresciuti tutti tra il 13 e il 16%, raggiunge il migliore risultato di sempre anche nel mese appena trascorso.

Il traffico passeggeri di settembre è aumentato del 16,6%, con circa 100mila viaggiatori in più rispetto allo stesso periodo del 2017, tra le migliori percentuali di crescita dei principali aeroporti italiani, la migliore in Sicilia.

Lo stesso si può dire per i voli: +14,53% a settembre e +11,2 nel periodo da gennaio a settembre.

I numeri dell’Aeroporto di Palermo

Il traffico internazionale mantiene un trend ancora più elevato. Da gennaio a settembre, infatti, la percentuale dei passeggeri è aumentata fino a toccare il 23,3% (1.376.103), circa 260mila passeggeri in più rispetto allo stesso periodo del 2017 (1.116.131). I voli internazionali sono cresciuti del 21,17%.

L’aeroporto di Palermo ha aumentato il suo traffico grazie al largo numero di compagnie che operano sullo scalo. Ryanair si conferma il primo vettore. Ecco i dati delle varie compagnie per il mese di settembre: Ryanair (17,6%), Alitalia (+5,5%), Volotea (39,05%), EasyJet (17,4%), Vueling (12,1%), Transavia (49,4%), Tuifly (31,1%), Lufthansa (39,7%), Mistral Air (11,9%), AirItaly (11,9%), Swiss International (16,4%), Air Malta (70%), Eurowings (64,8%), British Airways (28,9).

Le rotte nazionali sono tutte in aumento, con la forte incidenza del raddoppio del traffico (+101%) su Malpensa a seguito dell’apertura della base Ryanair. Altra rotta che fa piacere segnalare è quella per Genova, con un aumento del 50%.

Per quanto riguarda le rotte internazionali, va evidenziata Lione, che segna un aumento del 123%. Ad agosto, Lione è stata la seconda rotta internazionale assoluta, essendo servita da ben quattro compagnie di linea e due charter. Seguono La Valletta (70,2%), Francoforte (66,3%), Barcellona (40,6%), Madrid (24,5%), Parigi (21,1%), Zurigo (16,4%), Marseille (14,4%). La maggior parte di queste rotte sono operate da compagnie diverse da Ryanair.

“Il significativo aumento dei passeggeri in transito dall’aeroporto di Punta Raisi – ha commentato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando – è il segnale inequivocabile dell’accresciuta attrattiità turistica di Palermo e del suo comprensorio. Allo stesso è il risultato di una gestione dello scalo di eccellenza, che al di là dei risultati aziendali di tutto rispetto, ha costruito solidi e validi rapporti di partnership nazionali ed internazionali, rendendo Palermo una meta facilmente raggiungibile da tutta Europa e da diverse città di altri continenti”.