I carabinieri di Siracusa hanno arrestato a Rosolini Pietro Nolasco, 26 anni, con l'accusa di violenza sessuale, tentato omicidio e rapina. Il giovane, dopo aver adescato una donna, l'ha stuprata nelle campagne, per poi prenderla a calci e pugni in pieno volto. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, le ha anche strappato dal collo due collanine e avrebbre cercato si strangolarla per ucciderla.

La vittima, dopo essere stata trascinata nell'auto di Nolasco, è riuscita a fuggire, chiedendo aiuto ai militari, che l'hanno soccorsa. In seguito il giovane è stato bloccato e la donna è stata accompagnata in ospedale: è in prognosi riservata.