Paura sabato notte per una giovane donna a Palermo: mentre si trovava in piazza Marina è stata aggredita e molestata da un uomo. Fortunatamente, un passante è intervenuto per aiutarla ed ha prima messo in fuga l'aggressore e poi allertato la polizia. Sono così scattate le manette per un nigeriano di 41 anni. 

Poco dopo la mezzanotte, un uomo ha fermato gli agenti che stavano percorrendo corso Vittorio Emanuele, spiegando loro di aver assistito a un tentativo di violenza sessuale. La zona è stata passata al setaccio e sono scattate le ricerche del presunto aggressore.

La donna ha raccontato di essere stata avvicinata da uno sconosciuto, mentre era in un punto poco illuminato della piazza: questi prima l'avrebbe insultata, poi spinta contro un muro iniziando a palpeggiarla. Dopo aver raccolto la descrizione, gli agenti hanno fermato O.M.A., 41 anni, che è stato arrestato per il reato di violenza sessuale.