PALERMO – Il pirata della strada che il 25 aprile ha travolto e ucciso a Palermo Alessandro Bellante, 23 anni, potrebbe avere le ore contate. Gli inquirenti sarebbero sulle tracce di un uomo a bordo di un'auto scura, la cui targa è stata quasi interamente immortalata dalle telecamere. Grazie alle testimonianze di alcune persone persone che si trovavano in via dei Fiori al momento del tragico incidente, il cerchio si stringe intorno al responsabile: "Sono state estrapolate immagini di buona qualità – spiegano gli uomini dell'Infortunistica della polizia municipale – che ci hanno permesso di raccogliere elementi fondamentali per rintracciare l'automobilista che si è dato alla fuga".

I filmati provengono da alcune telecamere che si trovavano sia in via dei Fiori sia in viale Regione Siciliana, dove la macchina si sarebbe dileguata in seguito all'impatto con la moto guidata da Alessandro Bellante. Gli inquirenti, incrociando i frame, hanno constatato la coincidenza di una vettura scura, che adesso è al centro delle indagini. Nel frattempo, gli amici del 23enne hanno lanciato un appello: "Costituisciti, prima o poi la verità verrà a galla. E il nostro Alex merita giustizia".