matteo-messina-denaro-400x215Duro colpo all’organizzazione mafiosa capeggiata dal latitante Matteo Messina Denaro è stato inferto questa mattina dalle forze di polizia ancora impegnate in un’imponente operazione disposta dalla Procura distrettuale antimafia di Palermo nei confronti dei vertici operativi del mandamento di Castelvetrano.

Le indagini hanno confermato il ruolo dirigenziale tuttora rivestito dal latitante Matteo Messina Denaro all’interno del mandamento e nella provincia mafiosa, accertandone la funzione di direzione tra le varie articolazioni dell’organizzazione e di collegamento con le altre strutture provinciali di cosa nostra.

Sono stati raggiunti dal provvedimento restrittivo anche familiari del latitante, tra cui il nipote Francesco Guttadauro, la sorella Patrizia Messina Denaro, e i cugini giovanni filardo, Cimarosa Lorenzo e Mario Messina Denaro.

Ecco l’elenco degli arrestati:

Antonella Agosta, arrestata in Germania

Matteo Agosta (Palermo), Francesco Guttadauro (Palermo), Aldo Roberto Licata (Palermo), Giuseppe Marino (Palermo), Rosario Pinto (Palermo), Salvatore Torcivia (Palermo), Giovanni Faraone (Palermo), Girolamo Cangialosi (Carini)

Francesca Maria Barresi (Castelvetrano), Lea Cataldo (Campobello di Mazara), Lorenzo Cimarosa (Castelvetrano),  Aldo Tonino Di Stefano (Campobello di Mazara), Francesco Fabiano (Paceco), Floriana Filardo (Salemi), Giovanni Filardo (Castelvetrano),
Valentina Filardo (Salemi), Girolama La Cascia (Castelvetrano, è accusata di favoreggiamento per non avere denunciato una presunta estorsione subita), Antonino Lo Sciuto (Castelvetrano),  Francesco Luppino (Campobello di Mazara),  Michele Mazzara (Paceco),
Mario Messina Denaro (Castelvetrano), Patrizia Messina Denaro (Castelvetrano),  Vincenzo Peruzza (Castelvetrano),  Giuseppe Pilato (Erice), Nicolò Polizzi (Campobello di Mazara),  Pietro Luca Polizzi (Castelvetrano),  Francesco Spezia (Erice).

Vincenzo Torino (Napoli), Antonella Montagnini (Milano).

Blog Sicilia