Una delicata e preziosa farfalla siciliana.

  • L’Aurora dell’Etna è una splendida farfalla endemica, molto preziosa.
  • Deve il nome ai suoi affascinanti colori.
  • È molto delicata e rischia di estinguersi: scopriamo insieme cosa la rende speciale.

Il territorio siciliano è ricco di una fauna preziosa, che ha trovato sulla nostra isola il suo habitat ideale. Alcune specie, a causa delle modifiche ambientali, rischiano di estinguersi, ed è per questo che vanno salvaguardate e protette. L’Aurora dell’Etna (Aurora Etnea) rientra tra queste specie: si tratta di una splendida farfalla endemica, il cui nome deriva dalla presenza, sulle ali, di una macchia arancione che ricorda il momento in cui sorge il sole, cioè l’aurora. Così piccola, ma così importante, è simbolo della biodiversità del Parco dell’Etna, un vero e proprio tesoro naturalistico. In alcuni eccezionali casi, la si può osservare nei boschi, in volo tra le ginestre.

Una specie a rischio

La farfalla Aurora dell’Etna appartiene all’Ordine dei Lepidotteri ed è una specie protetta. Depone le sue uova nel bocciolo di una pianta chiamata Isatistinktoria, che nasce spontaneamente nel territorio etneo. Fa piccoli spostamenti e ama il nettare dei fiori dai colori accesi. A mettere a repentaglio la sua sopravvivenza, sono anzitutto i cambiamenti climatici. A causa delle stagioni, che a volte non seguono più i loro ritmi regolari, può accadere che, quando le femmine sono pronte per deporre le uova, il bocciolo che avrebbe dovuto accoglierle è già sfiorito.

L’uso dei pesticidi, inoltre, è nemico alla vita delle farfalle. Un altro fattore che influisce negativamente è lo scomparire dei corridoi biologici, cioè le aree di uno stesso tipo di habitat naturale che connettono tra loro le varie popolazioni di farfalle. Queste, purtroppo, vengono separate da barriere conseguenti dall’attività umana (ad esempio strade e case) e, non potendosi incontrare, non possono riprodursi. Per salvaguardare l’Aurora dell’Etna sono state avviate alcune attività mirate alla protezione di questa preziosa specie.

Articoli correlati