BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA) – Un autista 62enne di minibus avrebbe abusato sessualmente di una studentessa di 14 anni, rimasta da sola sul mezzo che ogni mattina l'accompagna a scuola. L'uomo, accusato di violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e lesioni, nel pomeriggio di ieri è stato arrestato, ma la notizia è stata resa nota solo oggi dalla polizia di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese.

L'autista avrebbe portato il bus in un luogo isolato, avrebbe poi bloccato le portiere e usato violenza nei confronti della ragazzina, costretta a subire baci e palpeggiamenti. La vittima ha opposto resistenza e l'aggressore ha provato a bloccarla stringendole le mani al collo e minacciandola di morte se avesse parlato. Qualche ora dopo l'uomo è stato arrestato.