Una barista di origini cinesi è stata legata, imbavagliata e stuprata per ore da un uomo a Piacenza, in Emilia-Romagna. La vittima adesso è ricoverata in ospedale sotto shock. Secondo il racconto fornito ai carabinieri, l’uomo si sarebbe presentato nel locale ieri sera poco prima della chiusura, mentre la vittima era da sola, e dopo averla immobilizzata avrebbe abusato di lei.

Le grida sono state udite dai vicini che hanno chiamato i soccorsi. I carabinieri hanno fermato un pregiudicato romeno di 34 anni. Ai domiciliari per altri reati, aveva il permesso di uscire durante il giorno, ma non di notte.