A Trapani per scoprire come fare le busiate a mano.

  • Scopriamo insieme come si realizza un tipico formato di pasta siciliano.
  • La pasta viene lavorata e poi “arricciata“, conferendole una forma inconfondibile.
  • Si condiscono tradizionalmente con il pesto alla trapanese.

Vedere realizzare i piatti della tradizione siciliana è davvero uno spettacolo. Le ricette, tramandate da una generazione all’altra, continuano a essere preparate con grande maestria, ripetendo gesti semplici, perfetti nella loro essenzialità. Facciamo tappa a Trapani, per vedere da vicino come vengono preparate le busiate fatte in casa, condite con un classico pesto alla trapanese. Nel video che vi mostriamo, la signora Angela parte dalla farina di grano duro Perciasacchi (antico grano siciliano), riuscendo a portare in tavola un piatto delizioso. L’impasto va lavorato con grande cura, quindi si stende e, dopo aver creato delle strisce, si arrotola. Il movimento per creare la busiata è quasi ipnotico. Angela lo fa sembrare facile, ma per i non esperti non sarà altrettanto semplice!

Per il suo pesto, utilizza pinoli, mandorle, aglio, basilico, pomodori freschi, sale e olio extravergine d’oliva. Per ogni commensale considera uno spicchio d’aglio. Quando la pasta è cotta, dopo circa 7 minuti, non resta che condirla e portarla in tavola. Sembra di poterne sentire il profumo! Il video è stato pubblicato dal canale YouTube “Pasta Grannies“.

 

Articoli correlati