CATANIA – Nella notte tra lunedì e martedì una 19enne della provincia di Catania potrebbe essere stata stuprata. La giovane era andata a una festa privata in aperta campagna. Aveva chiesto ai genitori di andarla a riprendere a una certa ora. All'orario convenuto, però, nessuna traccia di lei, spiega il quotidiano "La Sicilia".

Dopo avere atteso per un bel po’, il padre decide di entrare nella villa. La giovane, però, era come scomparsa. Inevitabile la chiamata ai carabinieri e ai vigili del fuoco, temendo che la 19enne si fosse persa in una zona impervia. La ragazza è stata ritrovata a circa 300 metri dalla villa, in una zona buia. Era in stato confusionale e non ricordava nulla, per questo si teme la violenza sessuale.

La giovane è stata soccorsa e trasportata nell'ospedale Cannizzaro. Gli inquirenti, pur mantenendo un rigoroso riserbo, pare abbiano avviato le indagini per risalire al misterioso individuo che avrebbe abusato della ragazza.