La razza autoctona siciliana entra nel Reis.

Nuovo importante ingresso nel Reis, il Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia. La Commissione di Valutazione dell’assessorato ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana ha deciso di iscrivervi il Cirneco dell’Etna. Si tratta di una preziosa razza autoctona della nostra Isola, che la abita da millenni. La sua storia è molto affascinante e affonda le radici nel passato, per portarci anche nell’antico Egitto. Insieme al cane Cirneco, entrano nel Reis numerose e importanti espressioni della cultura siciliana. Scopriamo tutti i dettagli e conosciamo meglio questa razza siciliana.

Tanti ingressi nel Reis. Tra le new entry, festa religiosa “W lu Patri di la Pruvudienzia”: la festività di San Giuseppe che si svolge a Roccapalumba. Ancora, “La Scinnenza del Venerdì Santo” forma rituale legata ai riti del Venerdì Santo di Serradifalco; “A Festa i Maju” di Melilli, che celebra la Festa Patronale di San Sebastiano. Ci sono anche la “Festa in onore di San Leonardo Abate e Fiera di San Leonardo di Mascali; la “Festa Patronale di Maria SS.ma del Mazzaro” a Mazzarino e la “Festa del SS.mo Crocifisso dell’Olmo – ‘U Signuri di Maju”. Iscrizione anche per i “Tappeti di Arte effimera di fiori, sale, sabbie e altri materiali organici e naturali” che vengono utilizzati durante varie feste, per il “Coro Città di Trapani” e il “Val d’Akragas, Cultura Popolare di Sicilia” .

L’importanza del Circo dell’Etna

II cane Cirneco dell’Etna esiste in Sicilia dalle epoche più remote. Secondo gli esperti è una razza autoctona della Sicilia – e precisamente della regione Etnea – poiché i documentari di monete ed incisioni rivelano come il Cirneco colà esistesse sin da molti secoli prima della venuta di Cristo. Si ipotizza anche un’origine legata all’epoca faraoinica, nella Valle del Nilo, in Egitto. Sarebbe, dunque, arrivato in Sicilia grazie ai fenici. Ha un aspetto elegante e slanciato, ma una costruzione robusta. Testa asciutta e ben cesellata, con orecchie perfettamente dritte, muso a punta e occhi in posizione semilaterale. Un profilo immediatamente riconoscibile. Foto: Pleple2000 – Licenze.

Articoli correlati