Le Frottole di Isnello sono una tradizione storico-artistica unica al mondo. Sono state iscritte nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana, come uno dei riti patrimonio culturale del territorio.

Cosa sono le Frottole di Isnello

Il loro nome deriva da “frotta“, cioè un gruppo di persone in movimento. Questi capolavori della letteratura musicale siciliana sono uno straordinario corollario di Inni Sacri, in lode ed onore ai Santi e al SS. Sacramento, nell’ambito di alcuni riti processionali di sacralità popolare, inneggianti alla fede.

Vennero scritte nell’arco di due secoli, dal Settecento al Novecento, e commissionate ai più illustri musicisti e letterati siciliani dalle varie congregazioni e confraternite religiose della cittadina madonita. A mantenere viva la tradizione delle Frottole di Isnello sono stati i maestri e i suonatori succedutisi nella banda musicale cittadina.

Si tratta di inni sacri che racchiudono profondi significati di fede e devozione popolare: nella sua essenza la Frottola è un inno gioioso di lode verso Dio, da suonare e cantare con la gente che si riversa in strada, in “frotta” appunto, ad ascoltare questa sorta di preparazione musicale itinerante alla grande processione della sera, cui partecipa con intensità il popolo di Isnello.

Le Frottole includono momenti di musica sacra, ma anche popolare, nonché riti processionali. Sono un connubio di canti e inni sacri, con orchestrazione e strumentazione.

Ognuna è composta da “quadri” itineranti, ciascuno dei quali comprende una propria vara e l’opera scultorea, generalmente settecentesca, con l’effigie del Santo di turno, sorretta dagli uomini della Confraternita. Presenti inoltre un coro polifonico, un’orchestra di fiati o una banda musicale, il palio con i portatori, i palietti sorretti dai ragazzi e altri simboli, fiori e frutti legati alla vita dei campi.

Le Frottole di Isnello sono in totale 10: 

Frottola a San Giuseppe (la festa si celebra il 19 Marzo)
Frottola al Venerdì Santo (durante i riti della Settimana Santa)
Frottola al SS. Crocifisso (la festa si celebra l’1 Maggio)
Frottola al SS. Sacramento (la festa si celebra nella Solennità del Corpus Domini)
Frottola a Maria SS. del Carmelo (la Festa si celebra la II Domenica di Luglio)
Frottola a San Giovanni Bosco (la festa si celebra il 31 Luglio)
Frottola alla Vergine Assunta (la festa si celebra il 15 Agosto)
Frottola a San Nicola di Bari (la festa patronale si celebra il 7 Settembre)
Frottola alla Santa Croce
Frottola a Maria SS. Immacolata (la festa si celebra l’8 Dicembre).

Foto di Davide Mauro – Opera propria, CC BY-SA 4.0.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati