Dopo l'iniziale ammissione di colpevolezza, cui non aveva associato un movente, Salvatore Pirronello ha anche confessato il motivo che l'ha spinto a uccidere Patrizia Formica con quattro coltellate. L'uomo voleva lasciare la compagna 47enne, con cui conviveva dall'estate scorsa, ma lei non ne avrebbe voluto sapere, al punto da insistere e pubblicare sui social, fino all'ultimo, foto di loro due in coppia.

Pirronello ha raccontato ai carabinieri cosa è accaduto nella giornata di domenica due aprile: al rientro di una giornata trascorsa insieme i due avevano litigato in merito al futuro. La discussione sembrava fosse rientrata ma poi lui, che non era riuscito a prendere sonno, si è alzato, ha presoi un grosso coltello dalla cucina e, mentre la donna dormiva, l'ha colpita con una prima coltellata. Lei ha cercato di fuggire, ma lui ha continuato a colpirla e alla fine lei si è accasciata ai piedi del letto, morendo dissanguata.

Lui si è cambiato gli abiti e ha raggiunto la caserma dei carabinieri, confessando il delitto e costituendosi. Per i vicini erano una coppia tranquilla, educata, che non aveva mai creato problemi. Entranmbi avevano alle spalle due matrimoni falliti: secondo alcuni familiari, Salvatore Pirronello «Non ha avuto il tempo di potere riprendere la propria vita nelle mani ed essere felice come avrebbe desiderato e meritato».