RAGUSA – La procura della Repubblica di Ragusa ha aperto un fascicolo sulla morte di Maria Occhipinti, una donna di 56 anni di Pozzallo, in provincia di Ragusa, ricoverata sabato scorso nell'ospedale di Modica per aver accusato i sintomi di una sospetta colica renale.

La donna in un primo momento si è recata presso il presidio territoriale di emergenza di Pozzallo dove veniva confermata la diagnosi; poi era stata trasferita a Modica per fare le analisi del sangue. Gli esami di laboratorio hanno confermato la prima diagnosi e così, dopo le prime cure, la donna è stata dimessa.

Il giorno dopo, però, Maria Occhipinti ha accusato un nuovo malore nella propria abitazione ed è caduta per terra. Inutile la corsa al pronto soccorso, dove la 56enne è arrivata già morta a causa, probabilmente, di un'emorragia cerebrale. Sarà l'autopsia ad accertare se i due episodi sono connessi. I carabinieri, intanto, hanno già sequestrato la cartella clinica.