La celebre testata spagnola racconta la street art di Palermo.

  • Sicilia ancora protagonista sulla grande stampa internazionale: stavolta tocca a El País.
  • La testata spagnola si è fermata a Palermo, per raccontare la storia di Igor Scalisi Palminteri.
  • Con la sua arte, Palminteri si è fatto conoscere in tutto il mondo: ecco perché.

“La Sicilia è una capsula del tempo dove convergono passato e presente, punto d’incontro tra Europa, Africa e Asia, e un’enclave dove gli orologi spesso sembrano rallentare”. Con queste parole la celebre testata spagnola El País introduce il suo articolo dedicato alla città di Palermo e, in particolare, al suo artista che colora le strade: Igor Scalisi Palminteri. Ancora una volta, dunque, la grande stampa internazionale dedica un approfondimento alla nostra regione, confermandone la grande attrattività. A Palermo, spiega El País, “I palazzi decadenti si mescolano alle chiese barocche, all’architettura araba o all’imponenza dei suoi teatri neoclassici. Anche i suoi quartieri popolari, in cui il concetto di comunità è vissuto in un altro modo, con la vicinanza dei tempi passati”. Ecco cos’altro si legge.

Igor Scalisi Palminteri e la sua arte a Palermo

Come abbiamo già detto, la testata spagnola si è concentrata in particolare sull’arte di Igor Scalisi Palminteri. Vi abbiamo parlato di questo artista palermitano in diverse occasioni, perché ha realizzato murales a Palermo, ma anche in altre città della Sicilia e dell’Italia. “In quelle strade – spiega El País – è nato e cresciuto Igor Scalisi Palminteri, artista che si propone di restituire a ciò che lo circonda parte di ciò che ha donato nel corso della sua vita”. «Crescere a Palermo è stata una benedizione e un privilegio», spiega Scalisi Palminteri. «Questa città – aggiunge –  mi ha dato la preziosa capacità di resistere alle avversità e coltivare un senso di solidarietà e valore comunitario attraverso la sua rete di progetti e relazioni culturali e sociali. Per questo motivo, ha voluto restituire una parte di quella ricchezza culturale al luogo in cui era nato».

Su El País si legge ancora: “L’arte urbana di Palminteri attinge alle storie e alla tradizione popolare palermitana, oltre che al suo passato religioso. Santi e Madonne sono reinterpretati da una prospettiva contemporanea e colorata”. «Spero che le mie opere – spiega l’artista palermitano – possano sollevare interrogativi collettivi, aprire finestre su questioni inesplorate, incoraggiare il dialogo e la partecipazione della comunità. Inoltre, attraverso l’arte urbana puoi raggiungere quelle persone che sono sistematicamente escluse dal mondo dell’arte per motivi di disuguaglianza o povertà educativa». La storia di Igor Scalisi Palminteri è stata raccontata nel nuovo numero di The Walking Society, la pubblicazione con cui Camper celebra lo spirito mediterraneo e il suo stile di vita pieno di calma e passione per le piccole cose.

 

Articoli correlati