La Festa dei Morti è un appuntamento molto apprezzato e sentito in Sicilia. Si tratta di un momento in cui le famiglie si riuniscono e ricordano i loro cari che non ci sono più. Il 2 novembre più piccoli ricevono doni dai defunti e, in questo modo, si mantiene vivo un affettuoso ricordo, che unisce le generazioni.

In ogni provincia della Sicilia ci sono davvero tante tradizioni e si rinnovano appuntamenti partecipati. Dai mercatini con giochi e dolciumi ai momenti di spettacolo, il legame con questa ricorrenza rimane sempre molto forte.

Da qualche anno a questa parte, anche qui è stata importata la festività di Halloween, che ricade nello stesso periodo, a pochi giorni di distanza. Si tratta di una ricorrenza di origine celtica, che si celebra la sera del 31 ottobre.

Molto amata negli Stati Uniti, vede il suo momento clou nelle sfilate dei bambini, che girano, vestiti in maschera, da una casa all’altra, recitando la formula “Dolcetto o scherzetto?”.

Halloween, sulla scia di film e telefilm anglosassoni, ha conquistato sempre più spazio in Italia ma, diciamoci la verità, il fascino della Festa dei Morti è imbattibile. Ecco, dunque i 10 motivi per cui la Festa dei Morti è meglio di Halloween.

Perché la Festa dei Morti è meglio di Halloween

  1. La tradizione: attraverso la Festa dei Morti, si rinnovano antiche usanze, che meritano di essere ricordate e apprezzate.
  2. Il legame con la propria terra: essendo una festività molto sentita, mantiene vivo il legame con la Sicilia, una terra che ha davvero tanto da offrire in termini di retaggio culturale.
  3. I dolci: ebbene sì! I dolci dei Morti che si preparano in Sicilia sono buonissimi ed è un vero peccato perderseli.
  4. Gli altri piatti tipici: oltre i dolci, si mangiano davvero tante prelibatezze. Pensate ad esempio alle muffulette o ai piatti a base di fave, come il macco (secondo gli antichi le fave custodivano le anime dei defunti).
  5. La famiglia: la Festa dei Morti ci ricorda le persone care e ce le fa sentire più vicine.
  6. La condivisione: questa festa, in Sicilia, è un momento collettivo, da vivere insieme alle persone che più amiamo. È un vero peccato perderlo.
  7. I mercatini e le fiere: può sembrare una motivazione un po’ frivola, ma in realtà è bello poter passeggiare tra le bancarelle colorate, piene di dolciumi e giocattoli.
  8. La sorpresa: svegliarsi al mattino e trovare un piccolo dono è una gioia per i più piccoli. Per quanto possa essere suggestivo girare di porta in porta, chiedendo “Dolcetto o scherzetto?”, è molto più bello ricevere un regalo!
  9. Il significato: il significato profondo della Festa dei Morti è molto bello. Insegna ai più piccoli a non temere il normale scorrere del tempo e rappresenta una importante lezione di vita.
  10. La storia: la festa che si celebra in Sicilia affonda le radici nell’antichità. Scoprire come è nata e perché è davvero interessante (qui trovate tutto quello che c’è da sapere).