Mandavano avanti una trattoria abusiva rubando energia elettrica, in cui servivano alimenti mal conservati. Ma non è tutto, poiché al suo interno c'era anche della droga. La Polizia ha arrestato a Palermo il 27enne pregiudicato Vincenzo Urso, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e B.F. 25enne, autore del reato di furto di energia elettrica.

Gli agenti stavano transitando lungo Corso dei Mille e hanno due uomini davanti una porta aperta. Alla loro vista hanno fatto "dietrofront", per entrare nel locale ed p quindi scattato un controllo. L'appartamento interessato era diventato una trattoria, con tanto di tavoli e sedie,  barbecue elettrico, botti di vino e fiumi di birra. Il locale conteneva pure un bancone e diversi frigo, all’interno dei quali vi erano stipati alcolici e circa 10 chili di carne in cattivo stato di conservazione, avvolta in buste di plastica. In un angolo, nei pressi della cucina, c'era anche un grosso cane.

Scoperto anche un varco seminascosto, verosimilmente utilizzato, precedentemente, come magazzino di stoccaggio ed essiccamento della marijuana, data la presenza di lampade alogene, sistemi di areazione appositamente posizionati e numerosi frammenti di carta stagnola. Addoso a Urso e in un vano nascosto sono state rinvenute 7 stecchette di hashish,  15 bustine di marijuana e 12 dosi di cocaina.

Il giovane B.F., gestore del locale, oltre ad essere denunciato per il cattivo stato di conservazione degli alimenti, è stato tratto in arresto per furto di energia elettrica.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO

gallery