PALERMO – I carabinieri hanno arrestato Florin Ion Ionut, romeno di 23 anni, per furto aggravato. L'uomo per mettere a segno i suoi colpi sabotava i bancomat ed è stato sorpreso dai militari mentre inseriva una placca di metallo per bloccare l'erogazione dei soldi nello sportello automatico in una filiale della banca Don Rizzo di Trappeto (PA). Il giovane, che era residente ad Alcamo, aveva escogitato un sistema che bloccava le banconote, modo che potesse tornare a rubarle, indisturbato: si tratta del già noto trucco della “forchetta”, noto anche con il nome di “cash trapping”.

In uno degli appostamenti, i militari hanno notato il giovane che inseriva un oggetto metallico nella fessura da cui fuoriescono le banconote. Dopo aver sistemato la trappola, si è appartato per attendere l'arrivo di una vittima. Un'ignara cliente ha provato a prelevare 250 euro ma, poiché non era uscito il denaro, ha pensato a un guasto. Si è allontanata e allora il romeno si è fiondato allo sportello per appropiarsi del denaro. I carabinieri, però, avevano visto tutta la scena e sono intervenuti: è stato preso dopo un breve inseguimento.

Foto: Giornale di Sicilia