La polizia ha arrestato a Catania sei persone accusate di far parte di un gruppo legato al clan Cappello-Bonaccorsi: devono rispondere di usura ed estorsione aggravate dall'aver favorito la mafia. Gli arrestati avrebbero taglieggiato un commerciante che non poteva pagare un prestito di 4mila euro, ottenuto nel 2017, con un tasso del 25% al mese.

Alcuni di loro avrebbero anche sottratto dei soldi dalla cassa del negozio in cui c'era l'incasso della giornata e minacciato la vittima di essere pronti a rapire il figlio minorenne, qualora non avesse pagato. La squadra mobile ha arrestato in flagranza di reato due esattori che avevano incassato 300 euro, poi la procura ha disposto il fermo degli altri. Il Gip ha convalidato i fermi ed emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere.

PER VEDERE NOMI E FOTO DEGLI ARRESTATI, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO (FOTO: LASICILIA.IT)

gallery