I carabinieri hanno arrestato a Baucina (PA) tre persone per scambio di banconote false. La banda, composta da madre e figlia e dal fidanzato di quest'ultima, ha scambiato 8 banconote da 50 euro false, utilizzandole per acquisti di vario genere in sette esercizi commerciali tra Baucina, Ventimiglia di Sicilia e Ciminna.

In un caso hanno anche avvicinato un anziano, caduto nel loro raggiro. Le banconote, di ottima fattura, hanno ingannato tutti: solo un commerciante di Ciminna si è insospettito e ha avvisato i carabinieri, che hanno rintracciato e bloccato i tre. Arrestati, hanno patteggiato la pena: i due ragazzi a otto mesi e venti giorni di reclusione e 390 euro di multa; la donna a un anno e venti giorni di reclusione e 590 euro di multa. Il gip del Tribunale di Termini ha disposto per la donna la misura dell'obbligo di dimora nel comune di Palermo.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO (Foto: gds.it)

gallery