I carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Palermo hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Gip di Palermo su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, per estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di una sala bingo. L'operazione è stata denominata "Bingo Family".

Due dei destinatari della misura sono legati alla famiglia Vernengo di Santa Maria di Gesù. Nell'ambito della stessa indagine sono stati acquisiti elementi anche nei confronti dei detenuti Natale Giuseppe Gambino e Salvatore Profeta. Gli investigatori hanno documentato l'estorsione ai titolari della sala bingo, sia durante la precedente gestione (terminata nel luglio 2015), sia al subentro della nuova proprietà. 

PER VEDERE LE FOTO E CONOSCERE I NOMI DEGLI ARRESTATI, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO
Foto: Giornale di Sicilia