Quando al giovane Gabriel Marshall, che vive in Kansas, è stato diagnosticato un tumore maligno al cervello, era il marzo del 2015. Dopo un intervento chirurgico, è rimasta una vistosa cicatrice e, per fare in modo che non perdesse sicurezza e autostima, il padre Josh ha deciso di fare qualcosa di straordinario. Si è fatto tatuare quella stessa cicatrice, dimostrando così la più grande solidarietà. 

"Wow, non avrei mai immaginato che questa foto sarebbe diventata virale" – ha scritto Josh su Facebook. L'immagine ha riscosso un enorme successo in Rete: in origine era stata pubblicata da un account Instagram, ma dal momento in cui è diventata popolare, è stata riproposta su più siti e social network. 

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO