I carabinieri di Mazara del Vallo hanno arrestato tre palermitani con l'accusa di rapina aggravata in concorso ai danni di alcune banche. Si tratta di Vincenzo Forcieri (24 anni), Antonino Sorrentino (42 anni) e Maurizio Sorrentino (47 anni), fratello di Antonino. I fatti risalgono al mese di settembre: due uomini hanno fatto irruzione all'interno della filiale del Credito di Sicilia di Salemi e, dopo aver minacciato di morte il cassiere e bloccato il direttore, hanno portato via 49.000 euro.

Dalle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza sono emersi importanti indizi. La ricerca tra i filmati ha permesso di individuare i rapinatori e una Lancia Y (riconducibile a Vincenzo Forcieri) utilizzata per la rapina, così come il camper di Maurizio Sorrentino, a bordo del quale è stato nascosto e trasportato il bottino. Antonino Sorrentino, dopo la rapina, ha cercato di modificare le sembianze del proprio viso, rasandosi completamente i capelli.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO

gallery