Risalgono al mese di marzo del 2016 i 62 arresti derivati dalle operazioni parallele chiamate 4.0 e Brasca: si tratta di presunti boss e gregari della provincia di Palermo, accusati a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento e incendio, ricettazione, favoreggiamento, trasferimento fraudolento di valori e reati in materia di armi. I pm, adesso, hanno chiesto circa tre secoli di carcere per 36 imputati del troncone 4.0. Gli arresti nascono da indagini sviluppate nel tempo in direzione dei mandamenti di Villagrazia-Santa Maria di Gesù e San Giuseppe Jato.

PER VEDERE NOMI E FOTO DELLE PERSONE COINVOLTE, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO (foto: gds.it)

gallery