Sono scattate le manette per dieci persone coinvolte nell'operazione "Black Cat", che un anno fa aveva già portato in cella 38 persone. I dieci indagati sono stati arrestati dai militari di Termini Imerese (PA) e sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione aggravata: avevano fatto ricorso contro la prima misura cautelare, ottenendo la scarcerazione, ma nei giorni scorsi la Cassazione ha rigettato l'istanza.

Per uno dei dieci sono stati disposti i domiciliari, mentre per i restanti nove si sono aperte le porte del carcere. Tra loro c'è Giuseppe Libreri, considerato il capo della famiglia mafiosa di Termini Imerese: avrebbe coordinato gli affari illeciti degli affiliati, soprattutto nell'ambito delle estorsioni. L'operazione dei carabinieri ha inflitto un duro colpo anche alla famiglia mafiosa di Caccamo.

PER CONOSCERE I NOMI E VEDERE LE FOTO DEGLI ARRESTATI, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO

gallery