PALERMO – I carabinieri hanno eseguito un provvedimento di fermo nei confronti di quattro persone, accusate di associazione di tipo mafioso e di estorsione aggravata dall'utilizzo del medoto mafioso ai danni di un imprenditore di Altofonte. Il provvedimento è stato emesso dalla Dda palermitana. L'operazione nasce da indagini sviluppate nel tempo, nei confronti della famiglia mafiosa di Altofonte, che avevano già portato, nel 2016, ad azzerare i vertici del mandamento di San Giuseppe Jato e delle dipendenti famiglie mafiose.

Un imprenditore di Altofonte ha denunciato nel 2000 alcune richieste di pizzo, descrivendo alcune dinamiche della cosca mafiosa e da lì sono partiti una serie di approfondimenti, con intercettazioni anche video. 

PER VEDERE LE FOTO DEGLI ARRESTATI, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO

gallery