La corte d'Assise di Palermo ha inflitto condanne per 25 imputati nell'ambito del processo scaturito dall'operazione "Reset": nel 2014 sono finite in carcere 31 persone, tra boss e gregari del clan di Bagheria e delle famiglie di Villabate, Ficarazzi, Altavilla Milicia e Casteldaccia. L'indagine è partita dalle dichiarazioni rilasciate da alcuni collaboratori: le accuse, per gli imputati, erano di associazione mafiosa, estorsioni e, in due casi, omicidio.

PER VEDERE NOMI E FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO