MESSINA – Tragedia a Messina ieri mattina intorno alle ore 7,30: Rosario Costa, 14 anni, ha perso la vita per uno scontro con un autocompattatore della raccolta rifiuti, mentre si allenava in bici. Il giovane correva con il team dilettantistico Asd, fondato pochi mesi fa da Vincenzo Nibali, l'asso del ciclismo italiano.

Un giovane talento spezzato: Costa aveva già vinto diverse gare nella categoria esordienti ed era una promessa del ciclismo. Stava pedalando sulla litoranea Nord, all'altezza del villaggio di Sant'Agata, quando è stato investito da un mezzo della società Messinambiente. Trasportato in ambulanza all'ospedale Papardo, è morto poco dopo.