L'operazione Adranos, portata a termine dalla polizia di Stato di Catania, ha decapitato i vertici e disarticolato i ranghi del clan Santangelo "Taccuini" di Adrano (CT), collegato alla famiglia Santapaola-Ercolano. Sono state arrestate 33 persone e i reati contestati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, rapina, furto con l'aggravante del metodo mafioso. 

Le indagini della Squadra Mobile di Catania e del Commissariato di Adrano hanno anche rivelato che il clan, dopo anni di contrapposizione, ha raggiunto un accordo con la cosca rivale degli Scalisi per la gestione di affari illeciti ad Adrano e la spartizione dei proventi del racket del 'pizzo'.

Agli affiliati del clan Santangelo sono contestati episodi estorsivi, un vasto traffico di stupefacenti, nonché una rapina in abitazione ed un furto di un bancomat di un istituto di credito con l'utilizzo di escavatore.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO (FOTO: CATANIATODAY)

gallery