ENNA – I carabinieri di Enna hanno arrestato dieci esponenti della cosca mafiosa di Pietraperzia: le accuse sono di associazione mafiosa, traffico di droga e detenzione illegale di armi e munizioni. L'indagine ha permesso di fare luce su alcune dinamiche mafiose di Cosa Nostra nell'Ennese, una zona in cui il clan esercitava il suo potere attraverso le richieste di pizzo, intimidazioni e minacce. L'operazione antimafia, denominata "Primavera", è stata coordinata dalla Dda di Caltanissetta e ha impegnato oltre 80 militari, supportati da unità cinofile per la ricerca di armi e droga e da un elicottero del Nucleo di Catania. 

Per conoscere i nomi degli arrestati e vedere le foto, clicca sul pulsante in basso.
Foto: Giornale di Sicilia