Tre palermitani sono stati arrestati con l'accusa di tentato furto: nella notte tra lunedì 19 e martedì 20 dicembre sono stati sorpresi in un distributore di benzina, lungo la statale 624 Palermo-Sciacca, all'altezza di Altofonte, mentre cercavano di scassinare una macchina del self-service. I tre sono Ivani e Giovanni Chiarello, di 21 e 34 anni, e Davide Schiera, di 26 anni. I militari stavano perlustrando la zona, ma all'improvviso hanno sentito alcuni rumori nell'area di rifornimento.

Sulla colonnina del self service, dove si inseriscono le banconote, c'era un buco e, pochi metri più avanti, c'erano alcune persone che, dopo essere velocemente salite in auto, sono fuggite in direzione Palermo. Una volta fermata l'auto i carabinieri hanno trovato a bordo un flux professionale, martelli, cacciaviti, berretti e sciarpe. Per i due Caravello è stato disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre Schiera è stato rimesso in libertà. (In foto: Davide Schiera)

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA SUL PULSANTE IN BASSO

gallery