Un ex pastore di 45 anni, arrestato dai carabinieri nel 2009 con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una 15enne, è stato ucciso a Frasso Telesino, in provincia di Benevento. L'uomo aveva lasciato il carcere da pochi giorni per un permesso premio, ma nella sera di giovedì è stato assassinato. La sua vittima, una giovane del posto, si tolse la vita poco tempo dopo l'abuso.

Sono in corso le indagini e gli investigatori non escludono alcuna pista. Stando alle prime ricostruzioni, qualcuno lo avrebbe attirato fuori dall'abitazione per poi sparagli. Non è ancora chiaro se abbia usato un fucile o una pistola. 

Nel marzo del 2009 il 45enne è stato indagato per il suicidio di una ragazza di 15 anni di Frasso Telesino: la giovane fu trovata impiccata a un albero. Secondo l'accusa, l'uomo aveva approfittato dello stato di vulnerabilità della minorenne e, nel 2011, era stato condannato a 11 anni e sei mesi dalla Corte di Appello di Napoli. Stava scontando la pena.