Paradisi della Sicilia senza Covid.

  • Isole Covid-free in Sicilia, la CNN esplora alcune delle isolette più belle.
  • Alla scoperta di Linosa, Vulcano, Alicudi e Filicudi.
  • L’emergenza in corso ha cambiato le abitudini: ecco come si vive in questi luoghi.

“Il mare può essere pericoloso, ma può anche essere il tuo grande alleato”: questo modo di dire dei marinai è molto adatto al periodo storico in cui stiamo vivendo. Le isole Covid-free in Sicilia, infatti, conquistano sempre più notorietà, giorno dopo giorno. La grande stampa internazionale è stata davvero incuriosita dai ritmi lenti delle nostre isolette e CNN Travel ha deciso di rispondere alla domanda “Com’è vivere nelle isole italiane senza Covid?”. Ed ecco cosa ha scoperto.

Isole Covid-free della Sicilia: Linosa

Il viaggio nelle isole Covid-free siciliane inizia a Linosa. “Situato a metà strada tra la Sicilia e la Tunisia nel Mediterraneo, questo minuscolo atollo vulcanico è fuori dal radar della maggior parte dei viaggiatori”, dice la CNN.  E continua: “Dalla spiaggia La Pozzolana, che sembra un angolo di Marte con la sua sabbia nera e gli strati giallo-zolfo e rossi, al cratere spento del Monte Vulcano, l’isola è ricca di panorami maestosi”.  “Mentre la gente del posto indossa maschere quando incontra la famiglia e gli amici al bar di fronte al tranquillo porto o fuori dalle abitazioni rosa, viola e verdi dell’isola adornate con luminose bouganville, l’assenza di una piazza principale impedisce l’affollamento”.  “Gli isolani sono molto diffidenti nei confronti degli estranei e protettivi della loro sicurezza”, ha detto a CNN Travel il sindaco Totò Martello. Ma il viaggio nelle Isole della Sicilia senza Covid non finisce qui.

Isole senza Covid: Vulcano, Filicudi e Alicudi

CNN Travel si ferma anche a Vulcano: “Con spiagge incontaminate, acque trasparenti e paesaggi mozzafiato, queste isole idilliache che fanno parte dello straordinario arcipelago delle Eolie di solito non hanno problemi ad attirare i turisti, quindi la pandemia ha inferto loro un duro colpo”. “Le circa 300 persone che vivono a Vulcano tutto l’anno continuano normalmente. Passano il loro tempo pescando, camminando, aggiustando le loro case, incontrandosi per chiacchiere veloci (indossando mascherine) al bar locale e rilassandosi a casa”.  Anche l’isola di Filicudi, una delle più selvagge e lontane tra le Eolie, ha saputo tenere a bada Covid. “È un brutto momento per l’umanità ma sono felice di vivere qui, è come essere in un altro mondo”, dice Peppino Taranto, residente a Filicudi, alla CNN. E aggiunge: “Siamo dei privilegiati. L’allontanamento sociale è garantito. Grazie al clima caldo invernale io e mia moglie ci divertiamo spesso a cenare all’aperto sotto il cielo stellato”. Il reportage nelle isole Covid-free della Sicilia si conclude ad Alicudi: ecco come.

Su CNN si legge: “Alicudi, l’isola sorella di Filicudi, è la più appartata delle isole Eolie, intrisa di un’atmosfera primitiva. In questa minuscola isola, il Covid è percepito come una minaccia molto, molto lontana”. “Dimenticate auto, scooter e persino biciclette – si legge ancora -. Non ci sono strade, solo mulattiere polverose che si snodano per 25 chilometri. Più di 10mila gradini in pietra collegano le abitazioni di questo pittoresco borgo. Gli asini sono l’unico mezzo di trasporto dell’isola. Alicudi non ha bancomat, boutique, locali o venditori di sigarette. Non c’è illuminazione stradale, solo le stelle come torce naturali di notte”. Paesaggi speciali che, anno dopo anno, hanno sempre attirato molti visitatori. Con l’emergenza sanitaria in corso molte cose sono cambiate e la tematica delle isole Covid-free della Sicilia diventa sempre più importante. Ciò che non cambia è l’immutato fascino di questi luoghi in cui il tempo si è fermato. Foto: Paul Keller – (CC BY 2.0).

Articoli correlati