Una petizione online contro il caro biglietti per la Sicilia. L’unione degli Industriali, uniti sotto la sigla di Confcommercio, ha lanciato una petizione su Change.org contro l’aumento vertiginoso del prezzo dei biglietti aerei a ridosso delle festività natalizie. Lo ha annunciato Antonio Lo Coco, presidente dell’associazione.

Ecco cosa si legge su Change.org. Trovate la petizione qui.

Il presidente Antonio Lo Coco a nome dell’Unione Industriali di Confcommercio Palermo si unisce al coro di protesta contro l aumento vertiginoso del prezzo dei biglietti aerei a ridosso delle festività, delle ricorrenze e durante il periodo estivo.

Tale speculazione praticata dalle compagnie aeree non solo colpisce i numerosi pendolari e lavoratori che per varie ragioni si trovano fuori dalla nostra isola, ma penalizza altresì tutte le aziende che si trovano nella necessità di usufruire dei servizi aerei per i propri dipendenti o dirigenti e che si trovano costretti a registrare degli aumenti considerevoli dei costi di trasferta a discapito della competitività.

Addirittura in molti casi le aziende rinunciano ad effettuare spostamenti fuori sede dei propri collaboratori a discapito a volte della conclusione di affari che possono impattare negativamente sia sullo sviluppo che sull’occupazione.

Inoltre prezzi elevati dei biglietti aerei in collegamento dalla Sicilia al resto d’Italia in molti casi limitano e scoraggiano il flusso turistico in entrata penalizzando lo sviluppo turistico del nostro territorio. Ci facciamo pertanto promotori per la raccolta di azioni concrete e petizioni on-line mirate a coinvolgere tutte le istituzioni, le associazioni di categoria, gli enti e le compagnie aeree affinché si possano trovare delle soluzioni che permettano di risolvere definitivamente la questione.