Il Festival in pausa: Le Vie dei Tesori rinviato.

  • Per contrastare la diffusione del Coronavirus, l’ultimo Dpcm ha sospeso le visite nei luoghi della cultura fino al 3 dicembre 2020.
  • I coupon non utilizzati vanno conservati, perché è solo un arrivederci.
  • Il weekend sarà riprogrammato a emergenza finita.

Con il nuovo Dpcm legato all’emergenza Covid, che entrerà in vigore da venerdì 6 novembre, vengono sospese le visite nei luoghi della cultura fino al 3 dicembre 2020. Per questo motivo Le Vie dei Tesori è rinviato. Il nono e ultimo weekend della manifestazione, in programma il 7 e 8 novembre, è stato rimandato. Il weekend era stato previsto eccezionalmente quest’anno, in aggiunta alla durata consueta del festival a Palermo. I coupon non utilizzati (sia singoli che multipli) vanno conservati, perché è solo un arrivederci. Gli appuntamenti saranno riprogrammati a emergenza finita, in una data che presto sarà comunicata, anche alla luce delle normative in corso. Tutti coloro che hanno prenotato le visite nei luoghi, le passeggiate, le esperienze, gli eventi, le visite con degustazione saranno contattati singolarmente.

“Sospendiamo le attività nella consapevolezza di avere affrontato e vinto una sfida difficile – ha detto Laura Anello, presidente dell’associazione Le Vie dei Tesori onlus -, garantendo la sicurezza delle 100 mila visite che si sono susseguite, senza alcuna emergenza. Abbiamo affrontato innumerevoli problemi e pesanti costi per adeguare la manifestazione agli standard di sicurezza, ma siamo felici di avere regalato a tutti uno squarcio di bellezza, un’emozione, una ragione per sentirsi parte della propria storia e di sperare. Grazie ai partner, pubblici e privati, che hanno collaborato al festival. Grazie allo staff dei nostri ragazzi che ha lavorato sul campo. Grazie ai visitatori che con grande responsabilità ci hanno seguito, e che in queste ore ci hanno inondato di messaggi che ci scaldano il cuore. Li aspettiamo presto. Per ritrovarci insieme nella bellezza”.

Per informazioni si può contattare il numero 091.8420000.

Articoli correlati