Niente carcere per il prete sorpreso seminudo mentre era appartato in auto con una bimba di 10 anni. La vicenda, che è avvenuta a Calenzano (Firenze), ha fatto molto scalpore. 

Il giudice per le indagini preliminari ha sciolto solo adesso la riserva sulla misura cautelare da applicare al religioso, che ha 70 anni: l'uomo è stato arrestato lunedì, in flagranza, ma il magistrato ha respinto la richiesta della procura, che chiedeva il carcere, accogliendo la tesi della difesa e disponendo gli arresti domiciliari. L'accusa è di violenza sessuale aggravata. Il pm ha chiesto la custodia in carcere, mentre per la difesa gli arresti domiciliari appaiono sufficienti, vista l’età del religioso.

Il sacerdote avrebbe ammesso di essersi appartato con una bambina e che non era la prima volta che viò accadeva. Secondo quanto ricostruito il parroco, dopo aver cenato a casa della famiglia della bambina, si era fatto accompagnare all'auto dalla piccola. Proprio in auto è stato sorpreso da due persone, che hanno raccontato di aver visto la minore con i pantaloni abbassati.