Ricetta della Pantofola di Lercara Friddi (o pastizzotto).

  • Si tratta di un dolce siciliano tipico del periodo più freddo dell’anno.
  • È una preparazione semplice e genuina, con farina, mandorle, zuccata e cioccolato.
  • Ecco cosa la rende unica e cosa serve per prepararla.

Paese che vai, pantofola che trovi! Non si finisce mai di scoprire le specialità della pasticceria siciliana, quindi oggi facciamo tappa in un paesino della provincia di Palermo per provare un dolce tipico. Si tratta di un fagottino di pasta, preparati con mandorle, zuccata e cioccolato. Anticamente si chiamava pastizzotto ed era prettamente natalizio, ma è talmente buono da essere preparato anche durante altri periodi dell’anno. Si tratta della Pantofola di Lercara Friddi, chiamata così dal pasticciere lercarese Luigi Milazzo, dopo che li sentì chiamare in questo modo da una nobildonna palermitana. La forma è ovale e la lunghezza di circa 8 centimetri. Ma cosa la rende così buona? È presto detto.

Questo dolce è composto da un impasto croccante, che può essere glassato (cioè “marmuratu”) oppure semplicemente spolverizzato con zucchero a velo. La vera prelibatezza è il ripieno, a base di frutta candita, mandorle e cioccolato fondente. Rappresenta oggi il dolce per eccellenza della città di Lercara. Pensate che tanti organizzano una gita solo per poterli assaggiare. Vediamo come si preparano, con gli ingredienti e il procedimento.

Come fare la Pantofola di Lercara Friddi

Ingredienti

  • farina 00
  • mandorle siciliane
  • zucchero semolato
  • zucchero a velo
  • strutto
  • latte
  • vino liquoroso siciliano
  • uova
  • frutta candita
  • aromi naturali (scorza di arancia e/o di limone e/o cannella)

Procedimento

  1. Lavorate la farina con lo strutto, le uova, il latte, lo zucchero semolato, il vino e gli aromi.
  2. Ottenuto un impasto omogeneo, riducetelo in porzioni e farcitelo con il ripieno di mandorla.
  3. Il ripieno si ottiene bollendo le mandorle sbucciate e macinate con zucchero, aromi naturali e frutta candita. Potete anche aggiungere scaglie di cioccolato fondente.
  4. Le Pantofole di Lercara Friddi vanno infornate e cotte a circa 200°C per circa 20 minuti.
  5. Sono ricoperte di glassa o di zucchero a velo.

Buon appetito!

Articoli correlati