Una professoressa americana è stata condannata a 10 anni per aver fatto sesso con un suo alunno minorenne. Sarah L. Myer, madre 41enne di 5 figli e insegnante di matematica in un liceo dell'Illinois, negli Stati Uniti, ha praticamente messo a repentaglio tutto quanto era riuscita faticosamente a costruirsi sull'altare della sua passione amorosa.

Un giorno il ragazzino ha rivelato la tresca. È emerso che i due avevano vissuto una relazione di sesso per sei mesi, da novembre 2016 ad aprile 2017. Sarah, che di fronte all'evidenza non ha potuto far altro che confessare, è stata condannata a 10 anni di carcere. L'lIlinois, infatti, ha leggi estremamente severe in tema di rapporti sessuali tra adulti e minorenni e professori e studenti, con pene che possono arrivare fino a 60 anni di carcere o, in certi casi, all'ergastolo.

Il tutto in netto contrasto con quanto avviene in altri Stati, come ad esempio lo Utah, dove le norme in materia sono più tolleranti: recentemente, in diversi casi, alcuni insegnanti se la sono cavata con un nulla di fatto nonostante avessero fatto sesso con i loro studenti.