Ancora un caso di rapporti sessuali tra un'insegnante e uno studente minorenne. La 39enne Marisela Mendoza Winn, docente di inglese presso la Idea McAllen Public School di McAllen, in Texas, ha accalappiato un ragazzino di 16 anni.

In preda a una passione sfrenata, la donna ha coinvolto il giovane in una relazione sentimentale e sessuale durata alcuni mesi, durante i quali i due si sono scambiati almeno 5.000 messaggi. Evidentemente il legame era diventato molto stretto, non soltanto in senso puramente fisico. Il 16enne non esitava ad andare a trovare la prof a casa sua. 

La storia, di cui nessuno aveva mai saputo nulla, è venuta a galla solo a novembre, quando il ragazzo ne ha parlato con sua madre. La donna non ci ha pensato due volte e si è subito rivolta alla polizia: a quel punto è scattata un'indagine che, dopo due mesi, è sfociata nell'arresto della docente, che è stata immediatamente congedata dalla scuola.

Portata in carcere, Marisela è uscita ieri dopo aver pagato la cauzione: tornata a casa, dovrà ora prepararsi per difendersi in tribunale da varie accuse, tra cui quella di aver abusato della propria posizione dominante e aver tradito la fiducia riposta in lei in quanto educatrice per abusare sessualmente di un minore.