1085411_535373206530242_1137052869_nIl sole della Sicilia è tosto tutto l'anno. Figuriamoci in estate. Chiunque di noi si sarà sicuramente preso una bella scottatura estiva con relativo rossore della pelle, bruciore, rigonfiamenti e bolle, pelle screpolata e soprattutto terribili notti insonni passate alla meno peggio su di un fianco.

Una scottatura solare può durare dai 3 ai 7 giorni.

In questo articolo vi elencheremo alcuni ottimi rimedi naturali per trattare le scottature, ma resta il fatto che sia sempre meglio non esporsi al sole durante le ore più calde e farlo sempre attraverso il filtro di una crema solare (articolo da leggere se vuoi scoprire come preparare una crema solare in casa):

 

1. Gel Aloe Vera.
E' uno dei migliori rimedi naturali per curare e lenire il dolore delle scottature, grazie al suo effetto anti-infiammatorio (ecco come preparare il gel aloe vera in casa).

2. Olio di cocco.
Solitamente il cocco viene venduto abbondantemente sulle spiagge. Si potrebbe realizzare una pastina direttamente in casa e da applicare sulla scottatura.
In alternativa potreste aggiungere a del gel di aloe del latte di cocco. L'effetto rinfrescante è assicurato.

 

3. Acqua e idroterapia.
Attenzione alle docce. Devono essere brevi e con acqua tiepida. Evitate l'acqua fredda o calda perchè peggiorereste le condizioni della già disidratata pelle.
In alternativa immergete una tovaglia in acqua fresca, strizzatela e poi poggiatela sulle spalle o lì dove sia presente la scottatura.

4. Olio di oliva ozonizzato o semplicemente olio di oliva.
Spalmatelo sulla zona d'interesse e lasciatelo agire. E' un rimedio incredibilmente efficace.

5. Aceto bianco.
Da piccolina mi capitava spesso di arrostirmi al sole e ricordo mia nonna utilizzare del buon aceto fatto in casa per lenire i dolori.
Per prolungare l'effetto, realizzate una miscela acqua aceto, immergete una pezza, strizzatela e poi poggiatela sulla scottatura.
 

6. Oli essenziali.
Si può ottenere un buon sollievo anche aggiungendo all'acqua delle gocce di oli essenziali. Vanno bene sandalo, camomilla, lavanda, eucalipto.


7. Aria fresca.
Le scottature guariscono presto e meglio se poste all'aria fresca. Quindi non avvolgetele tutto il giorno come foste dei salami. Piuttosto curatele e poi non copritele.

 

Prima di lasciarvi, ricordandovi di bere molto per  evitare mal di testa e fiacchezza, saremmo curiosi di sapere cosa utilizzate per curare le vostre scottature. Quante ore passate sotto il sole? Siate sinceri!