Dal 15 al 17 novembre 2019 ritorna l’appuntamento con la Sagra della Cassatella di Agira. La nona edizione tornerà a celebrare uno dei dolci siciliani più buoni e amati. Sarà possibile degustare e conoscere meglio le cassatelle di Agira e altri dolci eccellenti della tradizione, oltre a tanti altri prodotti enogastronomici siciliani, lungo un delizioso itinerario del gusto. Si tratta della perfetta occasione per scoprire, o riscoprire, Agira, con il suo grande patrimonio culturale e paesaggistico di chiese, musei e palazzi aperti al pubblico.

LEGGI ANCHE >> La ricetta delle Cassatelle di Agira

Le cassatelle di Agira si differenziano da quelle che si preparano nel Trapanese. Ad Agira sono a base di pasta frolla, con un gustoso ripieno a base di cacao, mandorle tritate, farina di ceci, zucchero, scorza di limone e un eventuale aggiunta di cannella. La Sagra della Cassatella di Agira si apre venerdì 15, alle ore 18,30, con l’inaugurazione. Si conclude alle 21 di domenica 17 novembre, con lo spettacolo di Sandro Vergato, direttamente da Meraviglioso.

Non è facile documentare la storia della cassatella, perché non esistono fonti scritte a riguardo. Le fonti orali che si possono ottenere sul territorio di Agira, sono perciò relative ad una conoscenza empirica dell’argomento e spesso si riferiscono a un periodo di tempo abbastanza limitato, coincidente con le esperienze personali dell’artigiano.

Nella sua versione più antica, oggi scomparsa, chiamata pasticciotto, possedeva forma circolare ed era caratterizzata da un bottone posto al centro del disco superiore, quasi a ricordare un altro dolce siciliano, le minni ‘e vergine, dolce dedicato a Sant’Agata.

Foto di Salvatore Brancati