ENNA – Assolti due nonni che hanno fatto sesso davanti alla nipotina di tre anni.

Secondo il Tribunale di Enna il reato non è punibile perché il fatto non sussiste. L’hanno fatta franca quindi i due giovani nonni, di appena 50 anni, che hanno commesso “involontariamente” un gesto simile, facendo sesso davanti alla nipotina.

La Procura aveva inizialmente chiesto una condanna ad un anno con l’accusa di corruzione di minore. A chiedere la condanna era stato il Pm Francesco Rio, ma la stessa richiesta era stata respinta perché apparsa insussistente.

La motivazione delle sentenza, come accade per i procedimenti simili, si conoscerà non prima dei 90 giorni. Pare tuttavia che l’ipotesi di assoluzione sarebbe legata alla non conoscenza dei fatti da parte della coppia di nonni che, durante i loro momenti di intimità, non sapevano della presenza della nipotina. Quindi, in un certo senso "non l’hanno fatto apposta".

Di contro l’accusa, aveva chiesto la condanna ad un anno, perché il loro atteggiamento, consapevole o no, non era apparso negligente.