Avvistato uno squalo bianco di cinque metri, proprio di fronte alle spiagge dello Stretto di Messina. A notarlo, la feluca di Nino Arena: i pescatori, occupati nella caccia al pesce spada, hanno visto l'animale mentre solcavano le acque siciliane e hanno immediatamente avvertito la Guardia Costiera. 

"Lo abbiamo visto intorno alle 15  – ha spiegato Arena  – più o meno a 150/200 metri dalla costa, di fronte alla Lega Navale, all’altezza della chiesa di Grotte, a metà tra il centro urbano e la punta nord, putroppo lo abbiamo perso di vista, abbiamo continuato a girare ma deve essersi di nuovo inabissato, il fondale lì sarà all’incirca 20-30 metri. Lo avevamo già avvistato sei giorni fa: avevamo arpionato un pesce spada e mentre lo tiravamo su, lo squalo lo ha aggredito divorandogli la pancia”.

La Guardia Costiera, in seguito alla segnalazione, ha inviato una pattuglia per perlustrare l'area e ha diramato una nota, in cui raccomanda ai bagnanti di non allontanarsi dalla riva. Allertati anche i lidi balneari della costa: in questi giorni continueranno i controlli della Guardia Costiera.