Il Gruppo Ferrovie dello Stato ha scelto la Sicilia per il debutto del nuovissimo treno Blues.

Lo ha annunciato l’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi, nel corso di un incontro con la stampa a margine di Innotrans, la grande fiera della mobilità in corso a Berlino.

“Le prove – ha spiegato – sono già in corso e l’entrata in servizio è prevista entro l’anno”. I convogli saranno utilizzati soprattutto nelle linee interne a cominciare dalla Palermo – Agrigento.

Il Blues segna una sorta di rivoluzione nella mobilità: è dotato di tre sistemi di trazione: elettrica, diesel e batteria. Vuol dire che quando è possibile alza il pantografo e usa la potenza elettrica.

Nei tratti non ancora elettrificati marcia con il motore diesel alimentato con eco-combustibile mentre le batterie saranno impiegate per le manovre in stazione allo scopo di abbattere le emissioni. Il treno nasce da un progetto Hitachi e sarà costruito negli stabilimenti italiani del gruppo di Pistoia e Napoli.

Luigi Ferraris, amministratore delegato di SF, ha affermato: “Quando cominceremo ad avere il Blues sulle nostre linee questo treno tecnologicamente molto evoluto, sostenibile e meno energivoro dei predecessori rappresenterà un altro mezzo fondamentale per rendere il viaggio dei nostri passeggeri sempre più confortevole e anche per connettere l’Alta Velocità con le destinazioni servite dai treni regionali”.

“Oltre ad essere ibrido, con tripla alimentazione, ha anche la predisposizione al Wi-Fi, ci stiamo preparando insomma a sfruttare a pieno la fibra ottica che abbiamo in programma di potenziare ed installare lungo tutti i 17 mila chilometri delle nostre linee ferroviarie”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati