La Stazione di Taormina-Giardini è una delle più belle d’Italia. Un vero e proprio gioiellino, lungo la linea ferroviaria Messina-Siracusa. Si tratta, senza ombra di dubbio, di una delle stazioni ferroviarie più eleganti del mondo, a pochi passi dal mare di Taormina e dalla baia di Naxos,

La più bella: Stazione di Taormina-Giardini

Esiste una Sicilia della quale si parla meno ma che, tuttavia, riserva interessanti sorprese. Quella Sicilia è fatta di veri e propri gioiellini architettonici dei quali, in alcuni casi, non sappiamo molto. La Stazione di Taormina-Giardini è celebre per la sua bellezza, ma quanti possono dire di conoscerne la storia? Oggi vogliamo raccontarvi tutto quello che c’è da sapere.

Pochi sanno che si tratta di una delle stazioni ferroviarie più pregevoli d’Italia e tra le più eleganti del mondo. Si trova a pochi passi dal mare, tra la rocca di Taormina e la baia di Naxos.

Fu progettata nell’ambito del programma di costruzioni ferroviarie intrapreso dalla Società Vittorio Emanuele in Sicilia. Venne inaugurata nel 1866 e, per circa un anno, è stata il capolinea della ferrovia Messina – Siracusa. Nel 1867 la strada ferrata è stata prolungata fino a Catania.

Cosa vedere

Il fabbricato è in stile neogotico, con un corpo centrale elevato a due piani, affiancato da due corpi laterali allungati. La facciata esterna è arricchita, nel corpo centrale, da due torri merlate, disposte simmetricamente rispetto al corpo centrale. Una tettoia artistica in ferro battuto protegge l’ingresso.

Il disegno riprende, elaborandoli, i motivi architettonici del Castello di Villagonia (ormai demolito). Le finestre sono ad arco e sesto acuto e riprendono i motivi del passato medievale, richiamando il gotico catalano-siculo. Gli ambienti interni sono arredati con mobili in legno scuro, nello stile siciliano di fine Ottocento.

Stazione di Taormina-Giardini: in Sicilia c'è una delle stazioni ferroviarie più belle d'Italia VIDEO

Interni della stazione – Foto Claudio Kamel

Le pareti e i soffitti della stazione sono resi preziosi da affreschi e decorazioni a rilievo del palermitano Salvatore Gregorietti. Sempre lui creò la realizzazione di vetrate e arredi in ferro battuto. La stazione di Taormina-Giardini è integrata in modo molto armonioso nel paesaggio circostante, su un terrapieno affacciato sulla baia di Naxos.

All’interno ci sono 4 binari passanti per il servizio passeggeri, anche se in realtà solo 3 vengono utilizzati, più qualche altro binario per il ricovero di mezzi non utilizzati. I marciapiedi sono coperti con pensiline in ghisa e ferro. In passato la stazione disponeva anche di uno scalo merci oggi dismesso.

Stazione di Taormina-Giardini: in Sicilia c'è una delle stazioni ferroviarie più belle d'Italia

Esterno della stazione – Foto Claudio Kamel

I passeggeri che transitano dalla Stazione di Taormina-Giardini sono numerosi, sia a livello pendolare che turistico, grazie all’altissima vocazione estiva della zona (soprattutto in estate). Qui fermano diversi treni. In passato era capolinea dei treni per Randazzo. Foto e video di Claudio Kamel.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati